Partendo dal presupposto che la logica che segue le diverse direttive europee, e quindi valida anche nel caso della direttiva macchine, andremo ad analizzare uno degli elementi fondamentali di cui si compone la Certificazione CE: IL FASCIOLO TECNICO.

Tutte le Direttive di Marcatura CE richiedono il Fascicolo Tecnico.

Questo documento serve a documentare le scelte progettuali e costruttive messe in atto al fine di dimostrarne la conformità. In esso, dunque, si giustificano e descrivono le scelte, le soluzioni e le problematiche relative all’uso e al ragionevolmente prevedibile impiego della macchina in questione.

 Il Fascicolo Tecnico costituisce l’elemento chiave per la valutazione della conformità del prodotto, nell’ambito del controllo del mercato da parte degli Stati membri. Questo perché, nella maggioranza dei casi, la valutazione della conformità si basa esclusivamente sulla dichiarazione di conformità fatta dal fabbricante, senza l’intervento di una terza parte o di un Organismo Notificato.

In genere il Fascicolo Tecnico si suddivide in due parti:

A - PARTE IMMEDIATAMENTE DISPONIBILE
  • Questa prima parte contempla solo la documentazione indispensabile, essenziale e di rapido allestimento per evidenziare il soddisfacimento dei requisiti essenziali di sicurezza della Direttiva per il prodotto da commercializzare.
    Contiene:
    • dati di identificazione del fabbricante e del prodotto;
    • elenco delle norme armonizzate o delle soluzioni alternative applicate;
    • descrizione del prodotto con schema d’insieme;
    • eventuali istruzioni d’uso;
B - PREPARABILE IN UN TEMPO RAGIONEVOLE
  • Comprenderà solo gli aspetti coinvolti dal motivo della richiesta e tutti i documenti richiesti dalle Direttive di riferimento.

le pillole dell’importatore…

  • Uno stato membro può richiedere la parte A nella propria lingua ufficiale.
  • Sarà accordato un ragionevole tempo per la traduzione. In nessun caso può essere richiesta una traduzione giurata.
  • La mancata presentazione del fascicolo Tecnico è sufficiente per dubitare della conformità.
  • Nella redazione, il fabbricante deve tener presente che la richiesta del Fascicolo Tecnico presuppone che qualcosa di grave potrebbe succedere o è già successo e che al Fascicolo Tecnico è spesso affidata la difesa della propria azienda e dei propri prodotti.
Condividi il nostro articolo...